11 live cd GRATIS

 

cd dvdL’evolversi dei software nocivi ed indesiderati è sempre più insostenibile, e sta facendo una pressione marcata sui software di protezione di ogni genere. Non si tratta, purtroppo, solo di banali trojan o worm che lasciavano “almeno” il sistema utilizzabile. Al momento, rootkit e altri malware di natura progredita rendono inaccessibile e inusabile il sistema operativo, impedendo di fatto l’esecuzione di qualunque software antivirale installato sulla macchina.

In queste circostanze, la possibilità di adoperare un aiuto esterno al sistema, accessibile da Live-CD, può davvero risolvere la situazione e salvarci da una formattazione completa. Presentiamo 11 tra i principali Live-CD antivirali gratuiti ad oggi scaricabili.

A parte alcuni dati derivanti dalla nostra personale esperienza e più recenti, gli altri provengono dalla pagina indicata.

1. Avira Rescue System

Basato su Linux, il RescueCD di Avira consta di un file eseguibile di circa 46 MB, che provvederà autonomamente alla masterizzazione su disco. Non supporta l’aggiornamento via rete Internet, ma è possibile effettuarlo tramite hard disk o CD. Per scansionare 34460 elementi ha impiegato 4 minuti e 44 secondi. Per quanto riguarda la rilevazione dei file infetti, ha risposto bene alle minacce, individuandone 10 su 11. I file infetti rilevati non possono essere cancellati direttamente ma solo riparati, e nel caso in cui quest’ultima opzione fallisse, sarà possibile rinominarli.

Il download è disponibile presso questa pagina.

2. BitDefender Rescue CD

Anch’esso basato su sistema Linux, il relativo file da scaricare pesa oltre 200 MB. Supporta gli aggiornamenti automatici, e può anche aggiornare le proprie definizioni partendo da un hard disk. La scansione di 22738 elementi ha impiegato 7 minuti e 25 secondi. Buona la capacità di rilevazione, che si è aggirata anche per lui sui 10 su 11. Tenta di riparare i file infetti rilevati, e se non riesce presenta al termine della scansione le opzioni alternative disponibili.

Il download è disponibile presso questa pagina.

3. Dr.Web Live CD

Si basa su piattaforma Linux, e consta di un file di 65 MB da scaricare e masterizzare. Ha il supporto agli aggiornamenti da Internet, ma ha impiegato un’ora, 27 minuti e 54 secondi per passare in rassegna 35959 elementi. La scansione non rimuove i file rilevati, è necessario lanciare l’opzione Xorg in un secondo momento per poter riparare ed eliminare i file nocivi. Ad ogni modo buona la percentuale di rilevazione, anche per lui assestata sui 10 rilevati su 11.

Il download è disponibile presso questa pagina.

4. F-Secure Rescue CD

Anche questo è sviluppato partendo da una piattaforma Linux, il cui file da scaricare pesa circa 155 MB. E’ dotato di una funzionalità di aggiornamenti automatici (anche se difetta di una barra di avanzamento) che funziona anche sfruttando i dispositivi USB. Ha impiegato 19 minuti e 54 secondi per scansionare circa 10 mila elementi. L’unica opzione disponibile prevede di rinominare i file infetti rilevati, che nel test sono stati 8 su 11.

Il download è disponibile presso questa pagina.

5.Kaspersky Rescue CD

Basato su piattaforma Linux, consta di un file di 103 MB da scaricare e masterizzare su disco. Integra una funzionalità di aggiornamenti via Internet. E’ stato rapido nella scansione, con 8 minuti necessari per 11543 file analizzati. La rilevazione dei malware è stata completa: 11 su 11 senza eccezioni, al termine della scansione chiede cosa si intende fare di quanto segnalato.

Il download è disponibile presso questa pagina.

6. Norton Recovery Tool

Diversamente dai suoi compagni, è eccezionalmente basato su Windows Vista, ed il file da scaricare è di circa 241 MB. Con una connessione attiva, attiva automaticamente gli aggiornamenti delle firme direttamente dalla rete. Gli ci sono voluti 5 minuti e 45 secondi per passare in rassegna 19911 elementi. Le rilevazioni sono state buone: 10 su 11. Tenterà dapprima di riparare i file infetti rilevati, se il tentativo fallisce sarà possibile scegliere alla fine cosa fare. Necessita di una chiave di attivazione.

Il download è disponibile presso questa pagina.

7. VBA Rescue

Si torna su base Linux, con un file di piccole dimensioni, 73 MB circa. E’ dotato anche lui di un sistema che aggiorna automaticamente le firme se è presente una connessione a Internet. Ha rilevato 10 malware su 11, impiegando 22 minuti e 37 secondi per scansionare 21494 file.  L’azione che deve essere intrapresa alla rilevazione di un file infetto può essere configurata a mano.

Il download è disponibile presso questa pagina.

8. Panda Safe CD

Anche questa Live CD è basata su sistema Linux, il file da scaricare è grande circa 56 MB. Non supporta in alcun modo l’aggiornamento delle definizioni virali, nè via Internet nè tramite i dispositivi collegati. Ha impiegato 5 minuti e 13 secondi per scansionare 36868 file. Le rilevazioni sono state molto scarse: solo 2 su 11, e non è in grado di rimuovere i malware trovati se la partizione è formattata in NTFS.

Il download è disponibile presso questa pagina.

9. PC Tools Alternate Operating System Scanner

Molto deludente come software. E’ basato su Linux e il file da scaricare e masterizzare è grande solo 8 MB! Le definizioni possono essere aggiornate tramite eventuali dispositivi USB collegati al computer. Sono stati necessari 11 minuti e 5 secondi per scansionare 10098 file, ma non è stato rilevato nemmeno un malware tra di essi. Si tratta di un progetto che non viene più aggiornato da tempo e che usa il database di Spyware Doctor.

Il download è disponibile presso questa pagina.

10. Quick Heal Native Boot Scan

Creato a partire da un sistema Windows, consta di un file della grandezza di circa 66 MB. Non supporta in alcun modo l’aggiornamento delle firme antivirali, nè via Internet nè tramite le unità già collegate. Per analizzare 10063 file sono stati necessari 2 minuti e 50 secondi. I malware rilevati vengono riparati, e in caso il tentativo fallisca, vengono eliminati direttamente. Ottima la percentuale di rilevazione: 11 su 11. La Live-CD deve essere creata dal software antivirale installabile in Windows.

Il download è disponibile presso questa pagina.

11. Avast! Bart CD

Costruito su piattaforma Windows, è necessario scaricare un file che pesa circa 172 MB. Neanche lui supporta l’aggiornamento delle firme, in alcun modo. Per passare in rassegna 10078 elementi gli ci sono voluti 4 minuti e 50 secondi. Ha rilevato 10 malware su 11, e al termine della scansione chiede cosa si intende fare di quanto rilevato. Strano che il malware non individuato venisse invece rilevato da Avast su VirusTotal.

Il download è disponibile presso questa pagina.

.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...